B&B Castello Sannazzaro: ospitalità e fascino tra le mura di un autentico castello medioevale

Situato ad appena 16 km da Casale Monferrato, il Castello Sannazzaro domina il minuscolo comune di Giarole e la campagna circostante. Eretto tra 1200 ed inizio 1300, il maniero ha modificato più volte la sua natura fino a diventare, nel XVIII secolo, un’elegante residenza di campagna. Prima di aver ospitato il sottoscritto qualche giorno fa, la dimora ha visto il passaggio di ospiti (ahimè) ben più illustri come i principi Gonzaga, il re Carlo Emanuele III, Vittorio Emanuele II ed altri artisti e personalità note. Caso più unico che raro, nonostante il passare dei secoli, degli intrighi e delle battaglie, il castello continua ad essere di proprietà della medesima dinastia: sarà infatti il conte Giuseppe Sannazzaro Natta di Giarole ad accogliervi al vostro arrivo presso la struttura.

_MG_6813

Il bed & breakfast dispone di camere matrimoniali arredate con elegante mobilio d’epoca (nel nostro caso fornita di doccia idromassaggio), ma anche di sistemazioni doppie, di un appartamento e dell’elegante Camera del baldacchino, la scelta giusta per chi vuole davvero calarsi nei panni di un nobile in visita al castello qualche secolo fa. Oltre alle suddette sistemazioni, gli ospiti hanno a disposizione una sala ricreativa con giochi da tavola, libri ed una televisione, una sala dove gustare una tisana o un caffè ed ovviamente il bucolico parco di stampo ottocentesco: 23.000 metri quadri di affascinanti viali tra platani, ippocastani e pioppi.

castello-sannazzaro-stanza-giarole-letto

Inutile dirvi che il fascino di questa dimora vi catturerà dal primo istante: posteggiata la macchina nel parcheggio davanti alla struttura, non potrete che essere catturati dalla maestosità del maniero e, superato il fossato ed entrati nella corte interna, lasciarvi il mondo esterno e, perché no, il presente alle spalle. Uno dei momenti più interessanti del nostro soggiorno è stato senza alcun dubbio la visita guidata della struttura: la vostra passeggiata sarà guidata dal conte di certo lieto, tra saloni mozzafiato, regali scalinate, armature ed imponenti baldacchini, di rendervi partecipi del passato della sua famiglia mostrandovi i tesori e le opere d’arte accumulate durante i viaggi nei più disparati angoli del mondo. Terminata la visita vi invito però a prendervi un po’ di tempo per esplorare il castello in solitudine, con i vostri tempi, accompagnati da quel piacevole silenzio rotto unicamente dal suono del vostro incedere sul pavimento in marmo degli antichi saloni.

_MG_6615

Attenti però, si dice che il fantasma di un pittore caduto da un’impalcatura mentre affrescava il gruppo centrale della sala da ballo si aggiri ancora per il maniero, accendendo le luci negli angoli più impensati e chiudendo a suo piacere le porte della torre. Purtroppo, nonostante il mio vagare in lungo e in largo non ho visto nessuna ombra attraversare rapidamente una porta ma, lo ammetto, uno leggero sfarfallio della luce nella sala comune avvenuto in tarda serata è bastato per far battere in ritirata il sottoscritto e la collega fotografa. La mattina, dopo un sonno (in questo caso davvero) “regale,” è tempo di vestirsi, di percorrere l’ormai familiare corridoio e la torre, per ritrovarsi nella sala della colazione.

castello-sannazzaro-giarole-salone-ballo

Il valore aggiunto: tornare bambini tra i corridoi dell’antico maniero

Probabilmente il primo libro della mia vita è stato un volume pop-up intitolato “Dentro il castello,” ho quindi dovuto aspettare ben 2 decadi prima di potermi sentire come un feudatario arroccato tra le sue confortevoli mura; inutile dire che è una sensazione che non si compra: i quadri, gli affreschi e le magnifiche sale che si scoprono dietro ad ogni porta riportano la mente a fasti antichi, a cene di gala, a suonatori e menestrelli che hanno intrattenuto nobili e dame in visita al maniero. Come se non bastasse, per tutti coloro che come me credono che la vita conservi ancora un po’ di mistero, il guardarsi di tanto in tanto alle spalle in cerca di un’ombra che vaga per gli ampi spazi, rende il soggiorno in questo luogo senza tempo ancora più coinvolgente. Infine, la disponibilità del Conte, della moglie e dello staff in generale, renderanno la vostra vacanza indimenticabile.

castello-sannazzaro-giarole-the-innsider

http://www.castellosannazzaro.it / info@castellosannazzaro.it / +39 347 2505519

Ph by Silvia Fea

Di seguito, un breve resoconto video della mia esplorazione! Trattandosi del mio primo tentativo in termini di riprese, vi prego di avere pietà di me!

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...